Vai al contenuto
*Ardeuccia*

citazioni di altri libri/film in Kuroshitsuji

Recommended Posts

il manga di Kuroshitsuji sta andando avanti e, specialmente negli ultimi volumi, ci sono state due citazioni di film importanti: la saga della Campania è un chiaro rimando al Titanic, mentre il Weston College con i suoi quattro dormitori fa subito pensare ad "una certa scuola di magia che si vede nei film" [cit.]. :sebsmile:

 

personalmente ho trovato la cosa molto interessante! soprattutto per quanto riguarda la Campania, la Toboso ha reso lo sfondo di una noiosissima storia d'amore (schiere di romanticone mi assaliranno, lo so), lo scenario dell'attacco di un orda di zombie con tanto di combattimento e accenno su qualcosa riguardante uno stratosferico Undertaker! :grellfangirl::grelllove::grellfangirl::grelllove:

 

voi che ne pensate?

secondo voi ci saranno altre citazioni di questo tipo?

insomma, ditemi un po' che ve ne pare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tutto il manga è ispirato al patto tra Faust e il diavolo, anche se non so quale libro sia XD Mi informerò!

 

il libro è proprio "Faust" di Goethe...sai, non ci avevo pensato! non l'ho mai studiato come si deve a scuola ma solo qualche pezzo che non mi è rimasto particolarmente impresso! :sebsmile:

 

anche perchè Faust fa il contratto con Mefistofele (che nome orribile, Sebastian è molto meglio!) perchè è annoiato, mentre Ciel lo fa per vendicarsi di coloro che gli hanno fatto del male!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jack lo Squartatore. Le indagini vittoriane portarono a dei possibili "Jack" tra cui un medico, mentre quelle moderne portarono alla possibilità  che l'assassino fosse persino una donna. Unendo queste due teorie si ha la dott.ssa Angelina Durless-Barnett.

Sempre a proposito del caso di Jack lo Squartatore, tra i sospettati vittoriani, c'era anche un certo Montague John Druitt, figlio di un medico londinese, e, manco a dirlo, il Visconte, laureato in medicina, era sospettato di essere l'assassino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giusto, e anche il fatto (ok lo so che questo è insignificante) che Peter e Wendy si chiamino così come Peter pan dato che resteranno piccoli in eterno.

 

nulla è insignificante...ho creato questo topic con il chiaro intento di cogliere ogni piccolo particolare che magari non mi veniva in mente!:) visto il tuo interesse per la saga del circo (immagine del profilo e firma lo confermano!xD) chi meglio di te poteva notare questo piccolo particolare?

 

Jack lo Squartatore. Le indagini vittoriane portarono a dei possibili "Jack" tra cui un medico, mentre quelle moderne portarono alla possibilità  che l'assassino fosse persino una donna. Unendo queste due teorie si ha la dott.ssa Angelina Durless-Barnett.

Sempre a proposito del caso di Jack lo Squartatore, tra i sospettati vittoriani, c'era anche un certo Montague John Druitt, figlio di un medico londinese, e, manco a dirlo, il Visconte, laureato in medicina, era sospettato di essere l'assassino.

 

wow! non ne ero assolutamente a conoscenza e devo dire...GRAZIE! mi piace molto scoprire cose nuove!:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non sono sicura di dare un qualche suggerimento utile o interessante ^^'' ma la saga dell'omicidio nella magione secondo me ha un chiaro riferimento all'opera di sir Arthur Conan Doyle

infatti, quando Sebastian si traveste, i suoi modi e la stessa maschera (zigomi alti, naso aquilino, fronte spaziosa) ricordano da vicino Sherlock Holmes

Non so se il giovane scrittore è davvero Doyle, di fatto però si chiama Arthur se non sbaglio

tra l'altro, quando è ormai vecchio somiglia molto, per quei baffi arcuati, al famoso scrittore inglese

Infine, quando brucia il manoscritto con le memorie del caso, in un riquadro si intravedono i titoli dei libri sui dorsi delle copertine:

uno di questi è "The sign of..." (non si legge oltre) come "The sign of four"

"The red h..." potrebbe essere "The red headed League"

"The speckl..." sarebbe "The speckled band"

sono tutti libri di Doyle :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non sono sicura di dare un qualche suggerimento utile o interessante ^^'' ma la saga dell'omicidio nella magione secondo me ha un chiaro riferimento all'opera di sir Arthur Conan Doyle

infatti, quando Sebastian si traveste, i suoi modi e la stessa maschera (zigomi alti, naso aquilino, fronte spaziosa) ricordano da vicino Sherlock Holmes

Non so se il giovane scrittore è davvero Doyle, di fatto però si chiama Arthur se non sbaglio

tra l'altro, quando è ormai vecchio somiglia molto, per quei baffi arcuati, al famoso scrittore inglese

Infine, quando brucia il manoscritto con le memorie del caso, in un riquadro si intravedono i titoli dei libri sui dorsi delle copertine:

uno di questi è "The sign of..." (non si legge oltre) come "The sign of four"

"The red h..." potrebbe essere "The red headed League"

"The speckl..." sarebbe "The speckled band"

sono tutti libri di Doyle :)

 

:grellfangirl::sebfangirl::grellfangirl::sebfangirl::grellfangirl::sebfangirl:  penso siano spunti più che interessanti!^-^ ci avevo pensato anche io ad un vago collegamento ma non avevo indagato molto...

...TUTTE QUESTE CURIOSITA' MI RENDONO ENTUSIASTA!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giusto me l'ero dimenticata o.o

chi meglio di te poteva notare questo piccolo particolare?

ù.ù

 

----

>W> ok questo è sul serio che non c'entra. notata la somiglianza tra Herman della casa del leone verde e Germania di Hetalia? o.o pure nel nome :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

>W> ok questo è sul serio che non c'entra. notata la somiglianza tra Herman della casa del leone verde e Germania di Hetalia? o.o pure nel nome :D

 

chiedo venia ma non conosco Hetalia! però andrò a vedere sicuramente!:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi si è accesa un'altra lampadina: nel capitolo dove Ciel ha un incubo e poi punta la pistola alla testa di Sebastian, quest'ultimo dice "non dovrebbe leggere Edgar Allan Poe prima di andare a letto" o qualcosa del genere. Poi, la cerimonia del 4 giugno per l'inizio del cricket al capitolo 74 è un chiaro riferimento all'immissione nel Calice di Fuoco dei nomi dei partecipanti al Torneo Tremaghi.

 

Harry-potter-and-the-goblet-of-fire-4.jp%5BNippart%5DKuroshitsuji%20chap%2074_38

 

Di sicuro ricorderò altre cose poi ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sempre nel capitolo di Edgar Allan Poe (il 14esimo), i pensieri di Ciel sono: "[...] ma ad un certo punto notai un corvo che mi svolazzava intorno. Quel corvo che mi paralizzava col suo sguardo, sembrava quasi un'illusione, poi tutt'a un tratto mi parlò [...] Mai più!"

Palese riferimento alla poesia "Il Corvo" del Poeta Maledetto di cui ora citerò i versi da cui Yana-sensei potrebbe aver preso spunto:

Allora spalancai le imposte e sbattendo le ali

entrò un Corvo maestoso dei santi tempi antichi
che non fece un inchino, nà© si fermò un istante.

[...]

Disse il Corvo: "Mai più!"

 

ho setacciato tutti i capitoli per trovarlo xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi si è accesa un'altra lampadina: nel capitolo dove Ciel ha un incubo e poi punta la pistola alla testa di Sebastian, quest'ultimo dice "non dovrebbe leggere Edgar Allan Poe prima di andare a letto" o qualcosa del genere. Poi, la cerimonia del 4 giugno per l'inizio del cricket al capitolo 74 è un chiaro riferimento all'immissione nel Calice di Fuoco dei nomi dei partecipanti al Torneo Tremaghi. Harry-potter-and-the-goblet-of-fire-4.jp[NippartKuroshitsuji%20chap%2074_38.jpg] Di sicuro ricorderò altre cose poi ;)

  

Sempre nel capitolo di Edgar Allan Poe (il 14esimo), i pensieri di Ciel sono: "[...] ma ad un certo punto notai un corvo che mi svolazzava intorno. Quel corvo che mi paralizzava col suo sguardo, sembrava quasi un'illusione, poi tutt'a un tratto mi parlò [...] Mai più!"Palese riferimento alla poesia "Il Corvo" del Poeta Maledetto di cui ora citerò i versi da cui Yana-sensei potrebbe aver preso spunto:Allora spalancai le imposte e sbattendo le ali[/size]entrò un Corvo maestoso dei santi tempi antichi[/size]che non fece un inchino, nà© si fermò un istante.[/size][...]Disse il Corvo: "Mai più!" ho setacciato tutti i capitoli per trovarlo xD

ti informo ufficialmente che TI ADORO!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  

ti informo ufficialmente che TI ADORO!

happy-oh-stop-it-you.png

 

E c'è anche la scena di "Sto volando Jack" sapientemente interpretata da Grell (lo amo ancor di più dopo questo xD)

ok, mo mi fisso a trovare rimandi di libri e film xD

217312_492013654200227_766877106_n.jpg

Modificato da The.ℛed.ℬutler

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jack lo Squartatore. Le indagini vittoriane portarono a dei possibili "Jack" tra cui un medico, mentre quelle moderne portarono alla possibilità  che l'assassino fosse persino una donna. Unendo queste due teorie si ha la dott.ssa Angelina Durless-Barnett.

Sempre a proposito del caso di Jack lo Squartatore, tra i sospettati vittoriani, c'era anche un certo Montague John Druitt, figlio di un medico londinese, e, manco a dirlo, il Visconte, laureato in medicina, era sospettato di essere l'assassino.

 

riguardo il caso di Jack lo Squartatore...sono andata un po' a leggermi qualcosina e...oltre le preziosissime informazioni fornite da Red Butler ho trovato un'altra cosuccia...la lista delle vittime corrisponde!^^

Ho provato a decifrare la lista di Ciel e a confrontarla con quella delle effettive vittime di Jack lo Squartatore e molte coincidono, compresa la stessa Mary Kelly!

 

Died 31th Ago

Mary Ann Nichols

 

Died 8th Sep

Annie Chapman

 

Died 30th Sep

Elizabeth Stride

 

**questo nome non capisco se corrisponde o meno, dovrebbe essere:**

Died 30th Sep

Catherine Eddowes

 

Mary Kelly

 

**altri due nomi incomprensibili, probabilmente inventati**

 

(data scarabocchiata e allucinante da leggere...questa non è una vittima accertata del vero Jack.

la data ufficiale in cui è stato ritrovato il suo corpo è 20 Dicembre, dopo Mary Kelly)

Rose Mylett

 

metto anche lo screen fatto dall'episodio 4 dell'anime... :sebsmile:

 

2moy32s.jpg

 

 

happy-oh-stop-it-you.png

 

E c'è anche la scena di "Sto volando Jack" sapientemente interpretata da Grell (lo amo ancor di più dopo questo xD)

ok, mo mi fisso a trovare rimandi di libri e film xD

 

217312_492013654200227_766877106_n.jpg

 

questa è SEMPLICEMNTE GENIALE! molto più bella questa versione...hihi!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un'altra cosa vista dagli occhi di una Potterhead: Ciel, come Harry, assomiglia a suo padre ma ha gli occhi di sua madre e va ad una scuola dove ci sono quattro dormitori. Da quando è iniziata la saga del Weston non faccio che pensare ad Hogwarts dove (tanto per i colori che per altro): Sapphire Howl=Corvonero, Green Lion=Serpeverde, Scarlet Fox=Grifondoro e Violet Wolf=Tassorosso

L'unica cosa è che non vive in un sottoscala :/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

credo di avere altre curiosità  su Doyle (che tra l'altro, ha vissuto sotto il regno di Vittoria, per cui poteva realisticamente essere presente) ^^'' perdonatemi la fissa, ma i suoi libri sono tra i miei preferiti. E vi prego anche di scusare queste minuzie piuttosto noiose citate di seguito

 

Doyle pubblicò il suo primo racconto sullo strand magazine, nel cap 39 veniamo a conoscenza del fatto che Arthur ha pubblicato "A stud...scar" come "A study in scarlet" (Uno studio in rosso, di Doyle) sull'edizione natalizia del Breeton.

Inoltre la professione ufficiale di Doyle era medico e il signor Arthur è un oculista.

 

Rimanendo nel campo della letteratura inglese, sempre nel cap 39, Arthur, in riferimento all'aspetto affascinante di Sebastian, pensa: "potrebbe benissimo apparire in un libro di Oscar Wilde". Oscar Wilde scrisse un solo romanzo, vale a dire "Il ritratto di Dorian Gray" (confrontando le date di pubblicazione del libro 1890 e la data di nascita di Doyle 1859, quest'ultimo doveva avere circa 41 anni quando lesse il romanzo, il che stona un po' con l'aspetto giovanile nel manga, ma potrebbe anche intendere alcune delle altre opere che scrisse Wilde)

Chi ha letto il libro conosce i particolari, per chi invece è ignaro della vicenda ci tengo a precisare che il personaggio a cui ruota attorno la trama (Dorian Gray) è un uomo dall'incredibile bellezza.

chi meglio di lui dunque, può reggere un paragone con Sebastian?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un'altra curiosità  su Edgar Allan Poe: c'è una storia del Poeta Maledetto che si chiama "La mascherata della Morte Rossa", ovviamente non riporta fatti scritti da cui Grell potrebbe essere stato ispirato ma il fatto della Morte Rossa mi riporta allo Shinigami x)

Ancora, una storia di sir Arthur Conan Doyle chiamata "La banda maculata" parla di un uomo che colleziona animali esotici dai suoi viaggi, tra i quali spicca un serpente che semina vittime seguendone l'odore, proprio come il caso dell'assassino di Villa Phantomhive, dove i serpenti di Snake uccidono, seguendo il loro fiuto, gli invitati che hanno l' "odore" del Conte.

C'era un'altra cosa che ora mi sfugge e che scriverò appena mi viene in mente x)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il manga di Kuroshitsuji sta andando avanti e, specialmente negli ultimi volumi, ci sono state due citazioni di film importanti: la saga della Campania è un chiaro rimando al Titanic, mentre il Weston College con i suoi quattro dormitori fa subito pensare ad "una certa scuola di magia che si vede nei film" [cit.]. :sebsmile:

 

personalmente ho trovato la cosa molto interessante! soprattutto per quanto riguarda la Campania, la Toboso ha reso lo sfondo di una noiosissima storia d'amore (schiere di romanticone mi assaliranno, lo so), lo scenario dell'attacco di un orda di zombie con tanto di combattimento e accenno su qualcosa riguardante uno stratosferico Undertaker! :grellfangirl::grelllove::grellfangirl::grelllove:

 

voi che ne pensate?

secondo voi ci saranno altre citazioni di questo tipo?

insomma, ditemi un po' che ve ne pare...

In effetti hai ragione..... forse è implicito, ma anche i colori delle case in kuroshitsuji (blu, viola, verde e rosso) ricordano quelli di "quella certa scuola di magia che si vede nei film" XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il libro è proprio "Faust" di Goethe...sai, non ci avevo pensato! non l'ho mai studiato come si deve a scuola ma solo qualche pezzo che non mi è rimasto particolarmente impresso! :sebsmile:

 

anche perchè Faust fa il contratto con Mefistofele (che nome orribile, Sebastian è molto meglio!) perchè è annoiato, mentre Ciel lo fa per vendicarsi di coloro che gli hanno fatto del male!

 

Più che altro nel Faust, tra il protagonista e il diavolo c'è una sorta di sfida, che alla fine viene "vinta" da Faust e il diavolo se ne resta a bocca asciutta.

Le condizioni stesse del "contratto" sono differenti, quello che Sebastian fa per Ciel gli viene chiesto dallo stesso Ciel, mentre quello che Mephisto faceva per Faust, era solo per farlo cadere in tentazione e vincere la scommessa.

 

 

In ogni caso un altro rimando che si può trovare in Kuro, sono i nomi dei Double Charles:

il primo, Charles Phipps, è un richiamo a Sir Charles Beaumont Phipps, segretario personale della regina Vittoria

il secondo, Charles Grey, è basato su Sir Charles Grey, segretario prima del Principe Alberto e dalla sua morte in poi, segretario della regina assieme a Phipps

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

devo dire che da questo topic non mi aspettavo tutto questo...sono davvero contenta, e sto imparando davvero tante piccole curiosità  che prima ignoravo! GRAZIE! :sebsmile:

 

e si deve riconoscere a Yana Toboso un certo tipo di attenzione al dettaglio e una conoscenza bella ampia...sono citazioni più o meno chiare, ma che restano CITAZIONI, e non sfociano invece a scopiazzamenti di altre storie già  esistenti!
AMO KUROSHITSUJI e AMO YANA TOBOSO! :grelllove:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altre due:

 

- Questa la saprete già , ma uno della saga del circo si chiama Jumbo, e Jumbo è il nome della mamma di Dumbo

 

- Il Weston College esiste davvero  :sebsmile:  Fondato nel 1865; quello attuale ha una sede diversa ma mantiene lo stesso nome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ultimamente mi è venuto il pallino dell'Amleto e di Shakespeare, e girando per il web ho scovato un po' di cose interessanti:

1. Sebastian è il nome di un personaggio Shakespeariano, lo si trova nell'opera Il teatro dei folli, e guarda caso hanno fatto pure l'OAV sulla rappresentazione della sua opera più famosa: l'Amleto.

2. Shakespeare, inoltre, s'interessava spesso delle tematiche teatrali così come del fenomeno della follia della storia del teatro secentesco, da qui si potrebbe dare una ragione sul perchà© Yana-sensei ha fatto della personalità  di Grell un misto tra la follia e la passione, altro elemento tipicamente Shakespeariano.

3. Yana-sensei ha preso inoltre dalle commedie/tragedie di Shakespeare il tema del giullare (pensare a Sebastian mascherato alla festa del Visconte). Ebbene, secondo il teatro dell'autore inglese il giullare era colui che viveva senza regole e che andava contro Dio e la Chiesa poichà© non accettava il fatto che gli uomini fossero creature di Dio. Il personaggio di Sebastian è molto simile all'idea di giullare diffusa nel '600 e nei romanzi di Shakespeare che, non solo si travestiva, ma esibiva il fulgore e la sfrontatezza del proprio corpo in pubblico. Per i moralisti, il suo stile consisteva in un gesticolare frenetico e nella veloce parlantina (ad esempio i discorsi frenetici e superbi del Sebastian “indemoniatoâ€) e nell'uso di un linguaggio che gli permetteva di ostentarsi dinanzi al pubblico. Nell'Inghilterra di Shakespeare  erano diffuse soprattutto due figure: quella del buffone di corte (il falso e ipocrita giullare passato dalla vita errabonda ad un posto fisso in un palazzo, Sebastian), e quella dell'inglese raffinato ovvero “Lord of Misrule†(una persona specializzata nella sovraintendenza, padrone di tanti possedimenti materiali, e nel prendere parte a feste natalizie presso la corte o le altre case nobiliari, Ciel). Dal contrasto di queste due figure nasceva il significato del termine "fool", da attribuire ad entrambe le figure, come rappresentanti del vizio e dei sette peccati capitali. La caratteristica teorica del "fool" potrebbe essere stata ripresa dalla Sensei e celata dietro il personaggio di Ciel, visto che il fool godeva presso la Chiesa di una duplice valutazione: lo stolto e lo sciocco (appellativo che Sebastian dava al proprio padrone nell'episodio intitolato Il trasferitore) innocente e vittima della propria triste condizione colui che, quindi, aveva bisogno alla divina beatitudine, inoltre il "fool" era il possessore del demonio, ossia posseduto egli stesso dal demonio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho scoperto un'altra cosa di carattere "psicologico":

 

Chi, tra la fine dell'infanzia e l'inizio dell'adolescenza, comincia a sviluppare un interesse spasmodico verso gli insetti, è quasi sicuramente affetto da instabilità  mentale, emotiva e psicologica.

Da notare il diretto riferimento ad Alois e alla sua ossessione per la farfalla nell'OVA "Le intenzioni del ragno", dove arriva addirittura a far addobbare la stanza apposta per questa; che va a rappresentare un segno della sua instabilità  interiore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chi meglio di te poteva notare questo piccolo particolare?

ummm. era per quella cosa di Peter e Wendy i bambini che non crescono mai... peter pan...

e risultato della mia malsana fissazione circense, ecco qua:

Snake, l'incantatore di serpenti. I suoi serpenti... Wordsworth, Emily, Goethe, Oscar, Wilde, Webster, Bronte, Dan, e Keats.

Wordsworth: William Wordsworth (Cockermouth, 7 aprile 1770 – Rydal Mount, 23 aprile 1850) è stato un poeta inglese.

Emily: potrebbe essere Emily Elizabeth Dickinson (Amherst, 10 dicembre 1830 – Amherst, 15 maggio 1886)che è stata una poetessa statunitense, considerata tra i maggiori lirici del XIX secolo. Oppure,

Emily Jane Brontà«, (Thornton, 30 luglio 1818 – Haworth, 19 dicembre 1848), è stata una scrittrice e poetessa inglese. O ancora, Emily Fitzroy (Londra, 24 maggio 1860 – Gardena, 3 marzo 1954) è stata un'attrice inglese naturalizzata statunitense.

Goethe: beh, Johann Wolfgang von Goethe, (Francoforte sul Meno, 28 agosto 1749 – Weimar, 22 marzo 1832) è stato un drammaturgo, poeta, saggista, scrittore, pittore, teologo, filosofo, umanista, scienziato, critico d'arte e critico musicale tedesco.

Oscar e Wilde: Oscar Fingal O'Flahertie Wills Wilde (Dublino, 16 ottobre 1854 – Parigi, 30 novembre 1900) è stato un poeta, aforista, scrittore, drammaturgo, giornalista e saggista irlandese.

Webster: Noah Webster (West Hartford, 16 ottobre 1758 – 28 maggio 1843) è stato uno scrittore, editore, lessicografo, nonchà© traduttore di Bibbie e riformatore di testi statunitense.

Bronte: Le sorelle Brontà« sono un trio di scrittrici vittoriane della prima metà  dell'Ottocento, famose per aver pubblicato tre romanzi nello stesso anno 1847 che conobbero, o in vita o postumi, largo successo di critica. Le tre sorelle sono: Charlotte, Emily (vedi sopra), Anne.

Dan: (anche se non vedo molto collegamento col resto, questo è l'unico che ho trovato) dalla bibbia, Dan è il quinto figlio di Giacobbe, che ebbe da Bila, ancella di Rachele.

Keats: John Keats (Londra, 31 ottobre 1795 – Roma, 23 febbraio 1821) è stato un poeta inglese, uno dei principali esponenti del romanticismo.

contenti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ummm. era per quella cosa di Peter e Wendy i bambini che non crescono mai... peter pan...

e risultato della mia malsana fissazione circense, ecco qua:

Snake, l'incantatore di serpenti. I suoi serpenti... Wordsworth, Emily, Goethe, Oscar, Wilde, Webster, Bronte, Dan, e Keats.

Wordsworth: William Wordsworth (Cockermouth, 7 aprile 1770 – Rydal Mount, 23 aprile 1850) è stato un poeta inglese.

Emily: potrebbe essere Emily Elizabeth Dickinson (Amherst, 10 dicembre 1830 – Amherst, 15 maggio 1886)che è stata una poetessa statunitense, considerata tra i maggiori lirici del XIX secolo. Oppure,

Emily Jane Brontà«, (Thornton, 30 luglio 1818 – Haworth, 19 dicembre 1848), è stata una scrittrice e poetessa inglese. O ancora, Emily Fitzroy (Londra, 24 maggio 1860 – Gardena, 3 marzo 1954) è stata un'attrice inglese naturalizzata statunitense.

Goethe: beh, Johann Wolfgang von Goethe, (Francoforte sul Meno, 28 agosto 1749 – Weimar, 22 marzo 1832) è stato un drammaturgo, poeta, saggista, scrittore, pittore, teologo, filosofo, umanista, scienziato, critico d'arte e critico musicale tedesco.

Oscar e Wilde: Oscar Fingal O'Flahertie Wills Wilde (Dublino, 16 ottobre 1854 – Parigi, 30 novembre 1900) è stato un poeta, aforista, scrittore, drammaturgo, giornalista e saggista irlandese.

Webster: Noah Webster (West Hartford, 16 ottobre 1758 – 28 maggio 1843) è stato uno scrittore, editore, lessicografo, nonchà© traduttore di Bibbie e riformatore di testi statunitense.

Bronte: Le sorelle Brontà« sono un trio di scrittrici vittoriane della prima metà  dell'Ottocento, famose per aver pubblicato tre romanzi nello stesso anno 1847 che conobbero, o in vita o postumi, largo successo di critica. Le tre sorelle sono: Charlotte, Emily (vedi sopra), Anne.

Dan: (anche se non vedo molto collegamento col resto, questo è l'unico che ho trovato) dalla bibbia, Dan è il quinto figlio di Giacobbe, che ebbe da Bila, ancella di Rachele.

Keats: John Keats (Londra, 31 ottobre 1795 – Roma, 23 febbraio 1821) è stato un poeta inglese, uno dei principali esponenti del romanticismo.

contenti?

 

Oh! Come ho potuto dimenticare i serpenti di Snake!?

 

Comunque sono tutti giusti tranne Dan! ;)

Può essere scritto sia Dan che Dahn ed è probabilmente ispirato a Felix Dahn (o Dan appunto), scrittore e storico tedesco; infatti tutti i serpenti fanno parte delle letterature ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Agni è il Dio indiano del fuoco, mentre Soma è la divinità  vedica oggetto di ben 114 inni del IX libro del Rgveda e collegata ad una bevanda sacrificale derivante da una pianta, talora chiamata anche, appunto, "Soma".

Nel capitolo 44 (mi sembra) viene nominata la vampira di Sheridan Le Fanu, Carmilla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Andrea Sperelli, il protagonista de Il Piacere di Gabriele d'Annunzio, è un amante delle arti letterarie e figurative, oltre ad essere un abile seduttore e poeta... mi ricorda un po' il Visconte di Druitt, anche perchà© mentre la prof lo descriveva pensavo a lui .-.

In più, il nome di Sebastian è simile a quello di padre Sebastien Michaelis che trascrisse la classificazione dei Demoni all'Inferno

E poi nel terzo capitolo della saga di Harry Potter Ron ha un incubo in cui i ragni gli chiedono di ballare il tip tap :')

 



riguardo il caso di Jack lo Squartatore...sono andata un po' a leggermi qualcosina e...oltre le preziosissime informazioni fornite da Red Butler ho trovato un'altra cosuccia...la lista delle vittime corrisponde!^^
Ho provato a decifrare la lista di Ciel e a confrontarla con quella delle effettive vittime di Jack lo Squartatore e molte coincidono, compresa la stessa Mary Kelly!

Died 31th Ago

Mary Ann Nichols


Died 8th Sep

Annie Chapman


Died 30th Sep

Elizabeth Stride


**questo nome non capisco se corrisponde o meno, dovrebbe essere:**

Died 30th Sep

Catherine Eddowes


Mary Kelly


**altri due nomi incomprensibili, probabilmente inventati**


(data scarabocchiata e allucinante da leggere...questa non è una vittima accertata del vero Jack.

la data ufficiale in cui è stato ritrovato il suo corpo è 20 Dicembre, dopo Mary Kelly)

Rose Mylett


metto anche lo screen fatto dall'episodio 4 dell'anime... :sebsmile:
 

2moy32s.jpg




questa è SEMPLICEMNTE GENIALE! molto più bella questa versione...hihi!



Inoltre, leggendo un documento su Jack lo Squartatore, ho visto che tra i sospettati c'era anche un certo Joseph Barnett, dunque in pratica, la "conclusione", chiamiamola così, di Ciel abbraccia tre identità  di sospetti: il medico, la donna e quel tal Barnett. Modificato da The.â„›ed.ℬutler

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so voi, ma quando Sebastian incontra per la prima volta Bard io ho subito collegato il suo essere soldato Americano alla Battaglia del Cratere, quella durante la Guerra di secessione. Un sacco di morti, il fatto che lui sia in una specie di buca...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho fatto una ricerca in seconda ed ho scoperto sul mio libro di storia di seconda media c'e' la data di nascita e morte (ovviamente capitoli diversi) di ciel ,quando l ho scoperto mi sono messa a ridere e la prof mi ha kiesto se stavo bene xD

Poi anche il nuovo capitolo 87/88 parla di queste cose ,non so che film era pero l ho vistp quando ero piu piccola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

-Sebastian Michaelis era il nome di un inquisitore Domenicano che scrisse un libro su un caso di possessione demoniaca e divennefamoso per aver catalogato i demoni in diverse tipologie

Claude come tutti ben sappiamo di cognome fa Faustus, e direi che riferimento più chiaro di così al Faust di Goethe non potrebbe esserci.

-Nell'anime hanno palesementi citato, per l'isola dei demoni, un quadro famosissimo di L’Isola dei Morti di Arnold Bà¶cklin

800pxarnoldbcklin006.jpg

Lacrimosa_4.png

Queste sono notazioni più storiche che artistiche ma credo ci stiano lo stesso:

-Fu davvero durante l'epoca della regina Vittoria che venne fatta la prima expo internazionale...esattamente quella a cui partecipa Ciel nella saga del Currypan

-La parte iniziale di Kuroshitsuji vede un certo antagonismo Germania/Inghilterra, esattamente come quello che storicamente si stava proponendo in epoca vittoriana. I tedeschi stavano all'epoca costruendo una armata che era chiaramente pensata per abbattere il primato commerciale inglese, e ciò agli <inglesi a genio non poteva proprio andare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ronald Knox è esistito veramente: fu un sacerdote e scrittore di romanzi gialli vissuto tra il 1888 e il 1957. Scrisse il "Decalogo di Knox", ovvero un insieme di regole per la stesura di un romanzo poliziesco c:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella saga dei licantropi: il mondo creato apposta per Siegliende, il fatto che le fosse impedito con ogni mezzo di uscirne, le persone coinvolte nel progetto che stavano solo recitando una parte e la verità  che viene a galla solo alla fine mi hanno ricordato tantissimo il film "The Truman Show"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti a noi!

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, Accedi Ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione. Privacy Policy